Nella frutta e nella verdura i colori del benessere

frutta_e_verdura

Le proprietà qualitative e organolettiche di frutta e verdura sono ampiamente conosciute e le sostanze che contengono lavorano a favore del nostro organismo.  Frutta e ortaggi sono ricchi di vitamine e minerali essenziali e di una varietà di fitochimici (sostanze naturali vegetali) che sono vitali per la il nostro benessere. Tutte sostanze che svolgono un’azione protettiva su diversi sistemi e apparati del nostro organismo.

>>Leggi anche: La frutta migliore da mangiare prima di fare sport

La linea dei colori

I colori della frutta e verdura  diventano così i colori del benessere e in tutte le linee guida per una sana alimentazione si consiglia di assumere quotidianamente almeno 5 porzioni tra frutta e ortaggi e basandoci proprio sui colori si può facilmente comporre un puzzle dietetico gustoso e salutare. Diversi studi hanno evidenziato che le proprietà salutistiche della frutta e della verdura sono dovute anche all’abbondante presenza di alcune speciali sostanze colorate, chiamate Polifenoli e Flavonoidi.  Si può raggruppare frutta e verdura in base al colore che corrisponde a specifiche sostanze e alla loro azione protettiva.

>>Leggi anche: Per dimagrire bisogna mangiare in piatti blu

colori_frutta_verdura_fragolaRosso

Frutta e verdura di colore rosso (Anguria, arancia rossa, barbabietola rossa, ciliegia, fragola, pomodoro, ravanello, rapa rossa) hanno un alto contenuto di licopene e antocianine, fotocomposti ad azione antiossidante. Inoltre fragole, ciliegia, anguria, ma anche pomodori e peperoni, se mangiati crudi, forniscono una grande quantità di vitamina C , grande alleata del sistema immunitario, della normale formazione di cartilagini, ossa, denti e pelle.

>>Leggi anche: Fragole, ecco perchè ci fanno dimagrire e stare meglio

colori_frutta_verdura_verdeVerde

Un colore più accomunato alle verdure (agretti, asparagi, basilico, bieta, broccoletti, broccoli, carciofo, cavolo broccolo, cavolo cappuccio, cetriolo, cicoria, cima di rapa, indivia, lattuga, prezzemolo, rughetta, spinaci e zucchina) e ad alcuni tipi di frutta (meloncella, kiwi  e uva). Ci sono due sostanze nutrienti comuni a tutti gli ortaggi, specialmente quelli a foglia larga: il magnesio e l’acido folico. Il magnesio contribuisce al normale metabolismo energetico, alla riduzione di stanchezza e affaticamento. L’acido folico è molto importante nel sistema immunitario ed è molto utile durante i primi mesi di gravidanza.

>>Leggi anche: 5 motivi per inserire i broccoli nella nostra dieta

colori_frutta_verdura_nociBianco

Potassio e fibra sono due nutrienti  molto interessanti contenuti nella frutta e verdura bianca (aglio, cavolfiore, cipolla, finocchio, funghi, porri, sedano; fico, pera, mela, noci, nocciole, mandorle e castagne).Il potassio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e al mantenimento di una normale pressione sanguigna, la fibra invece mantiene in salute l’intestino e in particolare la pectina, se assunta giornalmente in almeno 6 grammi (tre mele), contribuisce a mantenere normali i livelli di colesterolo nel sangue. Mele e cipolle sono potenti antiossidanti, i funghi contribuiscono alla funzione tiroidea e alla protezione delle cellule. La frutta a guscio è utile all’elasticità dei vasi sanguigni.

>>Leggi anche: Mangia mandorle e ti cala la pancia

colori_frutta_verdura_pescheGiallo

Il beta-carotene è il ‘responsabile’ della colorazione gialla di frutta e verdura ed è una sostanza che il nostro organismo converte in vitamina A, fondamentale per diverse funzioni del nostro organismo.  Frutta e verdure gialle (albicocca, arancia, clementina, cachi, limone, mandarino, melone, nespola, pesca, pesca nettarina, pompelmo; carota, peperone e zucca) sono utili al normale metabolismo del ferro, per la capacità visiva e per il sistema immunitario. Il betacarotene è inoltre un potente antiossidante.

>>Leggi anche: Il mandarino: le qualità del frutto principe di marzo

colori_frutta_verdura_uvaBlu-viola

Le verdure blu-viola (cavolfiore violetto, cavolo cappuccio rosso, melenzane, radicchio) e la frutta (fico nero, frutti di bosco, prugne e uva nera) sono un gruppo di alimenti contenenti un fotocomposto con azione antiossidante: le antocianine.  Le verdure e in particolare i frutti di bosco sono ricchi di vitamina C, mentre il radicchio contiene anche discrete quantità di beta-carotene. Fichi, ribes e more sono ottime fonti di potassio.

>>Leggi anche: Sei stressato= Frutti di bosco e ostriche ti auterano

Importante è la stagionalità

Stagionalità e freschezza di un prodotto sono molto importanti perché determinano i valori nutrizionali di frutta e verdura, che se di stagione offrono migliori qualità organolettiche e sono nel pieno dei loro valori nutritivi. In ogni stagione la linea dei colori può essere facilmente seguita e, non ultimo, la frutta e verdura di stagione sono decisamente meno costose.

>>Leggi anche: Chi mangia frutta è più felice

 

 

 

[photo credits: agritaliacoop.com, pixabay.com]

©RIPRODUZIONE RISERVATA