Six pack e cibo: cosa mangiare e cosa evitare per avere addominali scolpiti

6-pack-cibo

Per sviluppare un six pack ben definito, oltre all’esercizio devi tenere conto del cibo: è importante sapere cosa mangiare e cosa evitare per avere addominali scolpiti.
I cibi che servono a sviluppare gli addominali devono essere calibrati in modo da aiutare nella riduzione del grasso corporeo in eccesso e nella costruzione dei muscoli addominali. Così una dieta attenta può fare rendere al massimo. Non è difficile: si tratta di cibi che consumiamo abitualmente, basta conoscere i loro effetti sull’addome.
Ci sono alcuni alimenti che più di altri sono adatti a farti un 6 pack come si deve, come ad esempio le carni magre, pesce, frutta secca.
Perché? Perché aiutano a accelerare il metabolismo, a stimolare la riduzione del grasso corporeo e a indurre una sensazione di sazietà che impedisce di eccedere con quello che mangi.
Ci sono anche dei cibi che al contrario sono da evitare perché rallentano lo sviluppo degli addominali anche se ci dai dentro con i crunch: si tratta di alimenti con basso valore nutritivo oppure gli zuccheri e i grassi aggiunti, che causano un aumento di peso, rovinando gli effetti dei workout (qui trovi i nostri suggerimenti per fare gli addominali in modo corretto).

Pubblicità

Six pack e cibo: cosa mangiare e cosa evitare per avere addominali scolpiti

La dieta è quindi importante per definire gli addominali. È importante sapere che è necessaria una quantità adeguata di proteine per aiutare a costruire i muscoli, addominali compresi. Così come servono carboidrati e grassi sani, per dare l’energia utile all’esercizio fisico.Anche se non è possibile ridurre il grasso in aree mirate, in generale è utile lavorare sulla riduzione del grasso corporeo complessivo perché questo lavoro si riverbera anche ridurre sul grasso addominale.
È il concetto del deficit calorico: ridurre il grasso corporeo complessivo fa bene in generale alla salute e ci aiuta a definire il six pack.
Come fare? Fondamentalmente bisogna mangiare meno calorie di quelle di cui il corpo ha bisogno, per indurlo a cercare altre fonti di energia, come il grasso che abbiamo immagazzinato.
Naturalmente non bisogna esagerare (per mantenere il metabolismo e fornire energia non possiamo fare a meno di un certo quantitativo di calorie quotidiane) e va tenuto conto non solo dell’obbiettivo degli addominali.
>> LEGGI ANCHE: 10 cose da fare per perdere 10 kg in modo veloce e sicuro

Addominali, cosa mangiare per avere un six pack scolpito

Considerando il grasso addominale come un indicatore per la salute generale, dobbiamo lavorare sulla sua riduzione per migliorare la nostra condizione complessiva ma anche la definizione dell’addome.
Se ti trovi in sovrappeso, l’approccio ideale per rimettersi in forma e sviluppare addominali scolpiti, è, secondo una analisi del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) perdere in modo sicuro circa 0,5-1-kg a settimana, riducendo il fabbisogno calorico di circa 500-1.000 calorie al giorno.
Per ottenere questo risultato dobbiamo puntare su alimenti a basso contenuto calorico, come frutta e verdura, che aiutano a ridurre il grasso corporeo grazie alle fibre e a una serie di vitamine e minerali integrano la nostra alimentazione.
>> LEGGI ANCHE: La dieta vegana fa perdere peso e migliora la glicemia? 

Dieta per abs: i cibi da mangiare per definire gli addominali

I migliori cibi da includere in una dieta per gli addominali devono includere alimenti ricchi di proteine o grassi sani.
La prima cosa da ricordare è che è necessario bere molta acqua: l’acqua fredda o a temperatura ambiente può stimolare il metabolismo, aiutando il corpo a bruciare calorie più facilmente. Inoltre favorisce la sensazione di sazietà. Ed evita la disidratazione durante l’esercizio fisico.
I cibi più adatti al six pack sono in realtà tanti, molti dei quali inclusi nelle nostre diete abituali. È bene anche che abbiano un basso contenuto di sodio, cosa che aiuta nella definizione addominale: usa poco sale!
Ecco i cibi migliori per gli addominali, con i link a nostri approfondimenti per saperne di più.
1. Carni bianche, come pollo e tacchino (e non carne rossa, come potresti poensare)
2. Carni magre, come manzo, maiale e agnello
3. Pesce, soprattutto pesce grasso e ricco di acidi grassi e Omega 3, come il salmone
4. Latticini, purché siano a basso contenuto di grassi: latte, formaggio fresco (ad esempio feta e mozzarella) e yogurt
5. Uova (qui spieghiamo quante mangiarne a settimana)
6. Verdure ricche di proteine
7. Legumi in genere, come fagioli, lenticchie, ceci, fave
8. Frutta secca, come noci, mandorle e nocciole
9. Semi, come zucca, girasole e quinoa
10. Frutta fresca che permette l’apporto di carboidrati, come banane, mele e arance
11. Verdure: broccoli, cavolfiori e spinaci, patate dolci, mais e piselli
12. Cereali non raffinati, come pane integrale, riso integrale e avena. Anche quelli alternativi all grano

Cibi da evitare per gli addominali

Se ti stai allenando per sviluppare il six pack, ci sono dei cibi che è meglio non mangiare. Ed è abbastanza intuitivo capire quali sono: quelli che portano nel tuo corpo un eccesso di calorie. Parliamo dei cibi zuccherini o grassi, alimenti a basso valore nutritivo che sostanzialmente provocano un aumento di grasso corporeo e di peso.
Ma anche di cibi a alto contenuto di sodio, che possono aumentare il gonfiore gastrointestinale.
I cibi meno indicati sono questi:
1. Dolci, caramelle, cioccolatini e in generale cibi con zuccheri aggiunti
2. Bevande con zuccheri aggiunti, come quelle gassate e dolci, e alcol
3. Pane bianco, pasta e tutti i cereali raffinati e zuccherati
4. Cibi fritti come patatine fritte, pollo fritto, verdure fritte. In alcuni casi vanno bene, ma non sempre
5. Carni lavorate, come hot dog, hamburger, pastrami
[Foto di Anna Shvets da Pexels]

 

LEGGI ANCHE

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità