Perché fare attività fisica a scuola durante le lezioni rende i ragazzi più intelligenti

scuola-attività-fisica

 

Fare attività fisica, giochi, corsa a scuola mentre si seguono le lezioni di un insegnante rende i ragazzi più concentrati, migliora il loro apprendimento: in una parola, più intelligenti.
Sembra paradossale ma è il frutto di uno studio scientifico apparso sul British Journal of Sports Medicine: gli studenti che si muovono in classe durante le lezioni e fanno esercizio fisico o giochi o corsa sul posto risultano migliori nei test rispetto ai coetanei che ascoltano le lezioni in modo sedentario. Lo studio è stato condotto dall’University College London, dove i ricercatori hanno esaminato una serie di studi da tutto il mondo sul tema, arrivando alla conclusione che il movimento facilita l’apprendimento.
Niente a che fare con il tema dell’iperattività o della sindrome da deficit dell’attenzione, anche se i genitori dei ragazzi a cui viene diagnosticato questo disturbo possono trovare una chiave per valorizzare la tendenza al movimento dei loro figli. Sì perché lo studio può contribuire alla messa a punto di metodi scolastici in cui il movimento fisico diventa parte integrante delle lezioni frontali in classe. (In realtà diverse scuole nel mondo già lavorano con questo approccio.)
>> LEGGI ANCHE: 4 motivi per portare i bambini all’avventura nella natura

 

 

Corsa e attività fisica per imparare meglio a scuola

Avevamo già visto come i bambini che fanno sport in generale vanno meglio a scuola. Gli accademici inglesi hanno analizzato 42 studi pubblicati in tutto il mondo per valutare i benefici dell’attività fisica a scuola e cercare evidenze scientifiche per le scuole che intendono aumentare i livelli di attività fisica tra gli studenti senza ridurre il tempo di insegnamento accademico. Hanno esaminato i dati di 12.663 studenti di età compresa tra i tre e i 14, di diversi paesi.
Sono stati studiati test che prevedevano l’uso del movimento per indicare se un fatto è vero o falso, oppure saltare sul posto un certo numero di volte per rispondere a una domanda di matematica.
La conclusione è che introdurre l’attività fisica durante le lezioni scolastiche ha un effetto significativo sui risultati dei ragazzi dal punto di vista cognitivo.
La principale autrice dello studio, la dott.ssa Emma Norris, spiega che “L’attività fisica fa bene alla salute dei bambini e va considerata il miglior contributo che possiamo dare loro rispetto alle 7-87-ore che trascorrono ogni giorno nelle aule di scuola. Il nostro studio dimostra che le lezioni fisicamente attive sono un’utile aggiunta al curriculum. Possono creare un’esperienza di apprendimento memorabile, aiutando i bambini ad apprendere in modo più efficace”.
>> LEGGI ANCHE: A che età i bambini possono iniziare a fare sport

 

 

Il movimento migliora la concentrazione a scuola

Muoversi durante le lezioni non migliora solo l’apprendimento, ma anche naturalmente la forma fisica degli studenti, come spiega il co-autore dello studio Dr. Tommy van Steen: “Questi miglioramenti nei livelli di attività fisica e nei risultati educativi sono il risultato di esercizi fisici piuttosto elementari. Gli insegnanti possono facilmente introdurre queste lezioni fisiche attive nel curriculum di studi per migliorare l’esperienza di apprendimento degli studenti “.
La ricerca conferma quello che già sapevamo: i bambini che giocano all’aperto (anche d’inverno) si ammalano di meno.
In uno degli studi analizzati, i bambini di otto e nove anni hanno simulato il viaggio per il mondo correndo sul posto mentre rispondevano a domande relative a diversi paesi. Si è visto che i bambini che correvano erano più attivi e più concentrati sul compito rispetto ai coetanei in un gruppo di controllo.
In un altro studio, i bambini delle scuole elementari che hanno preso parte a lezioni con attività fisica tre volte alla settimana per due anni hanno compiuto progressi maggiori in ortografia e matematica rispetto a chi rimaneva seduto.
(foto jarmoluk/pixabay)

 

 

Per approfondire

I bambini che fanno colazione vanno meglio a scuola

I bambini che fanno sport sono più felici

A che età cominciare a fare nuoto

I bambini che fanno giochi pericolosi crescono più sani e intelligenti

 

 

 

Gli articoli più letti in questi giorni

Perché ingrassiamo con l’età

Come tenersi in forma a casa

Lavorare 4 giorni a settimana, come sarebbe la settimana corta per la salute

Brooks Ghost 12, la recensione delle scarpe ammortizzate

I benefici del nuoto in piscina

Il vaccino influenzale per chi da sport, i consigli dei medici

Le malattie pericolose che si possono prendere all’aperto

8 consigli per riuscire a correre più veloce

Carne rossa e colesterolo

Bici elettrica economica: i modelli da comprare

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA